IDEA FOTOGRAFICA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Un comando utile

Da leggere > Tecnica
 

Un comando utile: ALT con Livelli
Nicola Picchione


  Uno dei metodi più usati per modificare una immagine con Photoshop (o simili) è il comando Livelli. La curva nera della finestra esprime il diagramma che mostra l'area occupata dai pixel dell'immagine, dal nero (valore 0) al bianco (valore 255). L'altezza delle varie zone dell'area indica la profondità colore. Spesso questa area non copre tutto il diagramma: il triangolino sottostante (nero a sinistra e bianco a destra) permettono di modificarla ed estenderla. Ad esempio se l'area attiva- nera-inizia a sinistra dal valore 30 e a destra da 180, possiamo trascinare i due triangolini in modo da portarli sotto l'inizio a sinistra (30) e a destra (180), restano in entrambi i lati zone non interessate dai pixel dell' immagine. Possiamo espandere l'area attiva, spostando i due triangolini: il 30 diventa 0 (nero) e il 180 diventa 255 (bianco). In pratica, abbiamo "stirato" l'area nera (quella attiva) che viene ad occupare tutto il diagramma, modificando luminanza e crominanza (l'immagine diventa più brillante, i colori più accentuati. E' anche possibile modificare solo la luminanza senza incidere la crominanza).
  Questa modifica non è senza conseguenze: lo "stiramento" produce una riduzione della qualità dell' immagine. La nuova area appare non omogenea ma seghettata, come se ci fossero dei vuoti: ciò è dovuto alla "diluizione" dei pixel originari. E' come se una coperta corta fosse tagliata in strisce per farla arrivare dalla testa ai piedi. Questo degrado è più evidente nelle immagini a 8 bit per canale ( 2 elevato alla ottava potenza dà 256 tonalità) rispetto a quelle a 16 bit per canale (2 elevato alla 16 potenza da 65.536 tonalità di colore) nelle quali lo "stiramento" ha minori conseguenze: se la coperta è più spessa, la tagliamo in modo da non creare dei vuoti ma ne riduciamo solo lo spessore. Le immagini a 16 bit, però, sono molto pesanti: il computer fa fatica a gestirle, rallenta: di solito non sono adoperate.
  Esiste un modo per verificare sino a che punto possiamo modificare l'area attiva del diagramma dei Livelli: adoperando contemporaneamente il tasto ALT mentre si spostano i due triangolini. Spostando il triangolino nero con ALT premuto, l'immagine diventa completamente nera; proseguendo a spostarlo verso destra iniziano ad apparire alcune aree dell' immagini: questo sarebbe il momento di fermarsi per non incidere sulla qualità dell' immagine. Allo stesso modo, spostando il triangolino bianco tenendo premuto ALT, l'immagine diventa completamente bianca. Proseguendo lo spostamento del triangolino verso sinistra iniziano ad apparire zone dell'immagine: questo sarebbe il momento di fermarsi. Naturalmente, possiamo proseguire ed accentuare le correzioni ma sapendo che la qualità dell'immagine scade.
  E' necessario ricordare che ogni modifica dell' immagine può incidere sulla sua qualità: è bene, perciò, non esagerare con le modifiche.


Torna ai contenuti | Torna al menu